19 febbraio 2017
Aggiornato 21:30
Coprirsi d’inverno sì, ma non troppo

Attenzione alla sciarpa, potrebbe causare l’acne

Anche la sciarpa di lana e cachemire può favorire l’insorgere dell’acne, specie nei soggetti predisposti. I consigli per scaldare il collo evitando la comparsa di foruncoli e pustole

MILANO – Con queste fredde giornate e l’aumentato rischio di contrarre malattie influenzali, cosa c’è di meglio di una bella sciarpa al collo che tenga al calduccio la gola? Probabilmente niente, se non fosse per il motivo che in alcuni casi potrebbe causare «l’acne da sciarpa».

Scalda e fa venire l’acne
La sciarpa scalda, ci fa sentire protetti dal punto di vista dei malanni invernali ma potrebbe essere responsabile di una forma acneica. Questo è quanto suggerisce Marcello Monti, responsabile di Dermatologia dell’ospedale Humanitas di Rozzano (MI).

I più colpiti sono gli adolescenti
Si sa, in età adolescenziale, quando gli ormoni sono decisamente «vivi», può comparire l’acne. E’ su tali soggetti che la sciarpa di lana non sarebbe propriamente indicata perché potrebbe peggiorare il problema.
«L’acne da sciarpa - spiega Marcello Monti - è una condizione che può colpire in particolare gli adolescenti già portati a sviluppare acne giovanile. E’ dovuto allo stretto contatto della pelle del collo con sciarpe o indumenti di tessuti come lana e cachemire».

Come si fa a riconoscere l’acne da sciarpa dall’acne normale?
Il dottor Monti non ha dubbi, il riconoscimento è molto semplice: l’acne da sciarpa si manifesta con arrossamento cutaneo e rapida insorgenza di piccoli foruncoli. Però, attenzione: «I suoi sintomi sono simili a quelli di una comune acne, ovvero l’infiammazione dei follicoli piliferi».

La colpa è delle fibre utilizzate nella produzione delle sciarpe
Le sciarpe realizzate con particolari tessuti come il cachemire o la lana, sono formati da fibre che potrebbero scatenare questa strana forma di acne. «Queste fibre formate da più filamenti sfregano la cute e si introducono nei follicoli, o pori della pelle, che nel collo è particolarmente sottile. La conseguenza è che si formano dei brufoli da sfregamento».

Usi il motorino? Sei ancora più a rischio
Se oltre alla sciarpa normale usi anche la moto o il motorino, le cose si complicano. «Allo stesso modo anche il cinturino del casco da motociclisti può irritare la pelle del collo e causare brufoli».

Niente sciarpe agli adolescenti, quindi?
Niente paura per gli adolescenti freddolosi. La sciarpa si può mettere comunque basta scegliere quella giusta che dovrà essere in seta. Ma se questa non tenesse sufficientemente caldo, basta indossarla al di sotto di quella di lana, in maniera che solo la seta rimanga a contatto con la pelle.