Rimedi naturali

Il rimedio antistress del futuro? Portare la natura in casa

La natura è uno dei rimedi antistress più efficaci. Ma se proprio non si ha tempo di stare in mezzo alla natura, possiamo decidere di portarla in casa nostra. Ecco come fare

La natura è un ottimo anti stress (© Kiselev Andrey Valerevich | Shutterstock)

La natura è un ottimo anti stress (© Kiselev Andrey Valerevich | Shutterstock)

Tutti noi siamo sottoposti costantemente a stress e, generalmente, quando ce ne rendiamo conto significa che stiamo arrivando al punto di non ritorno. Prima che ciò accada si possono adottare dei semplici stratagemmi che ci aiutano a mitigarne i sintomi e a ritrovare quell’armonia interiore a cui tutti, in fondo, aneliamo.

La natura riduce stress e ansia
E non è un’affermazione campata in aria. Si tratta dei risultati ottenuti da alcuni scienziati Giapponesi. La terapia che loro propongono sono i bagni nella foresta o metodo shinrinyoku. Secondo quanto emerge dal loro studio, tutti gli elementi che contraddistinguono un’immersione nel mondo della natura può portare alla riduzione dello stress con conseguente diminuzione dei livelli di cortisolo, glucosio, battito cardiaco e pressione arteriosa.

Le incredibili virtù della natura
In realtà ricerche del tutto simili sono state condotte in tutto il pianeta e pare che la natura possieda molte doti nascoste. La sua sola vicinanza può migliorare la condizione di pazienti depressi, diabetici, asmatici e dei malati di Alzheimer. E che dire, invece, della memoria? Secondo gli scienziati del Michigan la memoria a breve termine può migliorare almeno del 20 percento in seguito al costante stare in mezzo alla natura. Ma non è finita qui: perché stare all’aperto pare rendere i bambini anche più calmi e rilassati. Ma tutti questi benefici funzionano solo a una condizione: che si impari a staccare totalmente la mente e il corpo dai vari gingilli elettronici. Quindi lo smartphone andrebbe lasciato rigorosamente spento.

Aromi, suoni e colori
I magici poteri della natura sembrano derivare da un piccolo segreto che le antiche popolazioni conoscevano benissimo: i cinque elementi. L’intero cosmo e il microcosmo – ovvero l’essere umano – sono formati da elementi. Essi hanno denominazione differente a seconda della medicina da cui provengono (tibetana, ayurvedica, thailandese, cinese eccetera) ma in sostanza si riferiscono tutti a una scala di elementi che va dal ‘sottile’ al ‘grossolano’. Stiamo parlando dell’etere, dell’aria, del fuoco, dell’acqua e della terra. Stare in mezzo a un prato, in una foresta o accanto a un ruscello ci permette di riequilibrare tali elementi, indispensabili al nostro benessere.

Ti è mai capitato?
Ti è mai capitato di rimanere letteralmente ammaliato dallo scroscio dell’acqua di una cascata o di un torrente? O di sentirti cullato da un leggero sussurrare del vento? In realtà, se ci facciamo caso, gli elementi della natura hanno su di noi molti effetti che si manifestano non solo a livello fisico. Non è un caso se a volte rimaniamo stregati dal fuoco di un camino: esso ha un potere rigenerante e trasformante su di noi. Ma per percepire tali effetti abbiamo bisogno di un po’ di silenzio della nostra mente.

Se Maometto non va alla montagna…
Il problema più grande è che la maggior parte di noi abita in città. E non è di certo facile – con tutti gli impegni che abbiamo – riuscire a trovare il tempo di andare in campagna e godersi un po’ di natura. Per ovviare al problema si possono adottare semplici stratagemmi per ‘portare la natura in casa’. Gli effetti, ovviamente, non sono identici. Ma si possono ottenere benefici in termini di benessere, con la promessa però che quando si ha del tempo libero si farà una gita fuori porta.

Il fiume in casa
Uno degli effetti più rilassanti ci viene dato dallo scorrere dell’acqua. Un vero e proprio fiume in casa forse può essere un po’ difficile da realizzare, ma si può ovviare al problema acquistando – o realizzando in casa – una bella fontana Feng Shui. L’ideale è che sia rotonda e sufficientemente grande per trasportare almeno un litro di acqua. Prova a posizionarla accanto al divano, nello studio o nel luogo in cui ami leggere.

Aromi e profumi
Gli aromi agiscono direttamente sul nostro sistema limbico associato con il nostro istino e il nostro umore. Una bel diffusore per oli essenziali e cromoterapico potrà aiutarci a superare i momenti più difficili, ansiosi o stressanti. Se, per esempio, ti senti agitato prova a versare nel diffusore alcune gocce di essenza di mandarino e fiori di arancio. Il colore più appropriato in questi casi è il verde – esattamente come quello dell’erba.

Fiori e colori
Prendersi cura delle piante ha effetti particolarmente benefici sull’umore. Quando possibile, quindi, porta in casa vasi con splendide piante fiorite. Scegli con attenzione sia il colore del vaso che quello del fiore. Se per esempio ami violetto o lillà – colori molto rilassanti e interiorizzanti – puoi scegliere dei gerani, delle violette, delle primule o una splendida piantina di lillà. Ma abbi cura che il vaso abbia un colore simile. Riempi la stanza in cui soggiorni di più con il tuo colore preferito.

Musica
Per una volta prova a spegnere Tv, smartphone, Pc e radio e ascolta il suono della natura. In commercio esistono diversi CD con suoni reali o riprodotti. In alternativa, un metodo doppiamente benefico è quello di dotarsi di un microfono apposito e registrare i suoni che ami di più quando ti trovi in mezzo alla natura. Per esempio il verso di un falco, la pioggia che cade, il vento che ulula, il fulmine che arriva a terra… insomma c’è da sbizzarrirsi. Ovviamente è possibile farlo solo in un posto lontano da luoghi abitati. Quindi un parco in città è totalmente sconsigliabile.

Infine, la luce
Se ci fate caso, la luce naturale ha un effetto completamente differente sul nostro umore. Quindi, se proprio siete obbligati a stare in casa aprite il più possibile le finestre e scostate le tende. Perché anche le migliori luci artificiali non produrranno gli stessi benefici.

[1] Environ Health Prev Med. 2010 Jan;15(1):18-26. doi: 10.1007/s12199-009-0086-9. The physiological effects of Shinrin-yoku (taking in the forest atmosphere or forest bathing): evidence from field experiments in 24 forests across Japan. Park BJ, Tsunetsugu Y, Kasetani T, Kagawa T, Miyazaki Y.