24 aprile 2017
Aggiornato 22:30
Iniziative

Città italiane in campo contro la trombosi

Celebrata la quarta giornata nazionale a Milano, Como, Genova, Ferrara, Cassino e Bari, ma anche sul web e nel mondo dei social network. Al centro la lotta contro infarto, ictus ed embolia polmonare

ROMA (askanews) - Milano, Como, Genova, Ferrara, Cassino e Bari senza dimenticare il web e il mondo dei social network. Mercoledì 15 aprile, la quarta giornata nazionale per la lotta alla trombosi ha attraversato tutta Italia coinvolgendo uomini e donne, adulti e bambini, nell'onda anti-pigrizia ideata dall'Associazione per la lotta alla trombosi e alle malattie cardiovascolari.

A Milano all'insegna dello sport
Una mattinata di seminari, giochi e incontri sportivi, partita dall'Arena Civica Gianni Brera di Milano con l'evento «Caccia alla sedentarietà» organizzato con il Centro Sportivo Italiano e 150 studenti dell'istituto Santa Gemma di Milano che, suddivisi in 12 squadre, si sono sfidati a unihockey, pallamano, baseball, ultimate, dodgeball e badminton. Ma prima, pochi minuti di scienza per imparare il significato di trombosi, trigliceridi, insulina, colesterolo, zuccheri e carboidrati e una piacevole merenda a base di mela, acqua e yogurt. Infine, la consegna della Coppa Buonsenso alle classi vincitrici con il presidente di Alt, Lidia Rota Vender, il presidente del Comitato di Milano del Csi, Giuseppe Valori e Daniele Redaelli de La Gazzetta dello Sport. Un percorso di salute ed energia al termine del quale i ragazzi con in mano un metro per calcolare il proprio Bmi, l'agenda del cuore 2015, Salto, periodico di Alt dedicato al tema trombosi e giovani e il manifesto della salute, si sono salutati con uno scatto di salute: l'healthy-selfie di gruppo della campagna #ALTpigrizia da postare sui social network.

In piazza in tutta Italia
Ma non solo Milano, le iniziative pensate da Alt sono state numerose e coinvolgenti. A Ferrara più di 500 persone hanno partecipato a gare di golf, screening vascolare e itinerari di salute per scoprire tutta l'importanza di sport e movimento. A Bari al motto "Sport, sana alimentazione e il piacere della conoscenza" centinaia di ragazzi hanno individuato gli alleati più importanti della salute con lezioni interattive, giochi, e momenti "pane e pomodoro». A Como la squadra di calcio femminile Fcf Como 2000 ha giocato a nome di Alt contro il Brescia a Cassino più di 100 persone si sono sottoposte in maniera assolutamente gratuita alla misurazione della pressione arteriosa, della glicemia, del colesterolo, della massa corporea, della circonferenza addominale e della vita grazie alla disponibilità di un nutrito pool di medici e ricercatori. A Genova la giornata è stata social: Giuliano Lo Pinto, direttore della Sc di Medicina Interna dell'Ospedale Galliera ha spiegato agli utenti del web che cos'è la Trombosi venosa.