23 marzo 2017
Aggiornato 15:00
Aggiornare Facebook rivela la propria personalità

Da come aggiorni Facebook si capisce chi sei davvero

Una ricerca ha indagato sui tratti della personalità delle persone in base al modo in cui aggiornano il proprio stato su Facebook e al tipo di post che pubblicano. Ecco i risultati

LONDRA – Facebook, il più famoso social al mondo, può rivelare la nostra personalità? Forse sì. Ma non dipende da come descriviamo noi stessi, ma da cosa scriviamo e come. Ecco i curiosi risultati di una ricerca sui tratti della personalità rivelati dai propri post.

A OGNUNO IL SUO – I ricercatori della Brunel University di Londra hanno esaminato gli utenti di Facebook per scoprire quali sono i tratti caratteristici della personalità e le motivazioni in base agli argomenti di cui scrivono per aggiornare il proprio stato. Analizzando i post di 555 utenti, quale campione, i ricercatori si sono così fatti un’idea dei diversi tratti di personalità.

LE CINQUE CATEGORIE – La dott.ssa Tara Marshall e colleghi hanno indagato per sviscerare i 5 principali tratti della personalità: introversione, estroversione, simpatia, coscienziosità e nevrosi. Più altre condizioni come l’autostima e il narcisismo.

E I RISULTATI – I ricercatori, dopo l’analisi, hanno scoperto che chi ha una bassa autostima è più propenso a pubblicare aggiornamenti circa il proprio partner e la propria relazione di coppia (spesso per tenerlo sotto controllo) Al contrario, i narcisisti puntano a rendere pubblici i propri successi – in genere per ottenere il consenso della community. Sempre i narcisisti hanno pubblicato più aggiornamenti riguardanti i traguardi raggiunti con la dieta, gli esercizi fisici (o sport) e il proprio aspetto fisico. Chi invece è dotato di più coscienziosità pubblica in genere post sui propri figli, la famiglia.

DIFFERENTI MOTIVAZIONI – Ciò che è apparso evidente è che ognuno può avere differenti motivazioni per pubblicare aggiornamenti su un argomento piuttosto che un altro. «Potrebbe essere una sorpresa sapere che gli aggiornamenti di stato su Facebook riflettono i tratti della personalità della gente – spiega Marshall – Tuttavia, è importante capire perché le persone scrivono su alcuni argomenti su Facebook perché i loro aggiornamenti possono essere ricompensati differentemente con «like» [mi piace] e commenti». «Le persone che ricevono più «mi piace» e commenti tendono a sperimentare i benefici dell’inserimento sociale, mentre quelli che non ne ricevono provano dell’ostracismo – aggiunge Marshall – Anche se i nostri risultati suggeriscono che il vantarsi dei narcisisti «paga», perché ricevono più mi piace e commenti ai loro aggiornamenti di stato, potrebbe essere che i loro amici di Facebook offrono educatamente supporto mentre segretamente provano antipatia per tali manifestazioni egoistiche». Attenzione, dunque a vantarsi troppo.