27 maggio 2017
Aggiornato 00:30
Pericolo telefoni cellulari e smartphone

Cellulare, se lo tieni in tasca può essere pericoloso

Le radiazioni emesse da cellulari e smartphone violano i limiti indicati dall’FCC anche se si trovano a 15 mm dal corpo

AUTRALIA – Pochi studi ammettono l’effettiva pericolosità derivante dall’uso continuo dei nostri telefoni cellulari e smartphone. Ma un ricercatore Australiano mette in guardia tutte le persone che usano porre il cellulare nella tasca dei pantaloni o, peggio, nel reggiseno. La brutta abitudine di tenere il cellulare eccessivamente vicino al corpo può causare diversi danni alla salute.

Prima di mettere il cellulare in tasca, leggi qui
Probabilmente le aziende produttrici che hanno scelto la forma tipica di uno smartphone hanno pensato alla tasca dei pantaloni come il luogo più semplice in cui riporlo. La brutta notizia è che si sono sbagliati di grosso. Se il telefono cellulare rimane troppo vicino alla pelle ne aumenta ulteriormente la suscettibilità delle radiazioni emesse dal dispositivo. A suggerirlo è stata la dott.ssa Devra Davis, epidemiologo, che ha iniziato a condurre ricerche in merito dopo aver notato che molte donne lo tengono persino nel reggiseno.

Un avviso scioccante
La dottoressa Davis ha esposto i risultati della sua ricerca al National Institute of Environmental Health Sciences evidenziando la pericolosità derivante dall’utilizzo dell’iPhone 4 (e probabilmente anche tutti gli altri cellulari). Nel documento relativo all’iPhone 4 si legge che «può superare i limiti di esposizione - indicati dall’FCC [Federal Communications Commission] - al corpo umano se posizionato a meno di 15 mm (5/8 di pollice) dal corpo. Ad esempio, durante il trasporto dell’iPhone in tasca».

Alcune zone più pericolose di altre
Il dottor Joseph Mercola, nel suo sito web, dichiara che «A prescindere dalla zona esposta alla radiazione continua emessa dal tuo telefono cellulare, c'è sempre il potenziale di danno, anche se alcune zone sono chiaramente più vulnerabili di altri. Per esempio, la ricerca pubblicata nel 2009 ha mostrato che chi «indossa» un telefono cellulare sul fianco può indebolire una superficie di bacino».

Il cellulare danneggia il DNA
Molte sono le prove a sostegno della pericolosità del telefono cellulare. Per esempio, sembra che danneggi il DNA e che influenzi negativamente la fertilità maschile. La dott.ssa Davis ricorda che alcuni studi hanno messo in evidenza come le radiazioni del cellulare siano in grado di rompere la barriera emato-encefalica, che protegge il cervello dall’ingresso di sostanze estranee. Infine, l’utilizzo dello smartphone, a detta del ricercatore, può portare a depressione, diabete e malattie cardiovascolari.