29 aprile 2017
Aggiornato 11:00
Gravidanza

Nausea mattutina in gravidanza può essere un bene per il bambino

La classica nausea mattutina che colpisce molte donne pare possa essere benefica per il feto, agendo come preventivo di un possibile aborto spontaneo

Nausea mattutina, fa bene al feto (© kryzhov | Shutterstock.com)

STATI UNITI – Chi non ricorda di aver visto in qualche film o fiction una donna che corre al bagno, la mano davanti alla bocca, perché colta da improvvisa nausea? E’ il segno inequivocabile che si tratta di una gravidanza. Bene, questa scena così utilizzata come convenzione è in realtà un fatto che può essere benefico per il feto – per quanto fastidioso per la mamma. Secondo uno studio del US National Institute of Child Health and Human Development, la nausea e il vomito mattutini in gravidanza possono proteggere dal rischio di aborto spontaneo.

Critico è il primo trimestre
Secondo quanto emerge dallo studio pubblicato su JAMA (il Journal of American Medical Association) tra il 50 e l’80% delle donne in gravidanza riferisce di aver provato la sensazione di nausea o di aver vomitato durante il primo trimestre. Questa condizione così diffusa e tipica del mattino può tuttavia colpire anche in altri momenti della giornata e anche di notte.

Lo studio
I ricercatori del NICHD hanno reclutato 797 donne in gravidanza. Le donne coinvolte nello studio avevano tutte avuto uno o due aborti precedenti. L’analisi del fenomeno ‘nausea mattutina’ (vomito compreso) ha permesso di associare la condizione con una riduzione del 50% e fino al 75% del rischio di aborto spontaneo o interruzione della gravidanza. Il dottor Enrique Schisterman e colleghi ritengono che se da un lato la nausea mattutina possa essere un fastidio per la donna, per contro è indice di un beneficio per il feto e la gravidanza stessa. Alcuni esperti, poi, sostengono che questa stessa condizione può promuovere una gravidanza più sana poiché induce le donne a mangiare meno, riducendo l’esposizione del feto alle tossine. Oltre a ciò, una riduzione della quantità di cibo assunto pare abbassi i livelli di insulina circolante e favorire la crescita della placenta.

Non del tutto chiaro
I motivi finali per cui la nausea e il vomito durante il primo trimestre di gravidanza possono avere un effetto ‘preventivo’ sul rischio di aborto spontaneo non sono del tutto chiari. Tuttavia, i dati raccolti mostrano che un effetto c’è. Ecco pertanto che se una donna soffre di questa condizione non deve preoccuparsi poiché, infine, pare avere un effetto positivo.