23 maggio 2017
Aggiornato 20:30
Sesso

Le migliori posizioni sessuali per chi soffre di eiaculazione precoce

Soffri di eiaculazione precoce? Non ti disperare ci sono delle posizioni che diminuiranno l'entità del tuo problema e ti faranno fare bella figura con la tua "lei"

Le migliori posizioni sessuali per chi soffre di eiaculazione precoce (© Piotr Marcinski | Shutterstock)

L’eiaculazione precoce è una condizione molto diffusa. Più di quanto si pensi. Recenti stime indicano che soffre di tale problema un uomo su cinque, dai 18 ai 70 anni. Esistono diversi metodi per ritardarla, alcuni più efficaci di altri. Secondo Monica Cappello – sessuologa di Torino – l’eiaculazione precoce si verifica quando «l’uomo uomo arriva a emettere lo sperma senza averne il controllo». Ma alcune posizioni aiutano a ritardarne l’emissione, ecco quali.

Posizione dell’ape, per il massimo piacere di lui, e di lei
È una posizione molto amata dalla donna a causa del piacere che provoca. E anche molto dall’uomo, perché essendo lui più «visivo», può osservare molto bene le natiche della sua partner. Si fa così: l’uomo si mette sul letto, con le gambe semi sdraiate. Lei si siede sopra, aprendo leggermente le gambe e posizionando i piedi accanto alle cosce di lui. Questa posizione dovrebbe far aumentare il controllo durante l’orgasmo. Un consiglio: provate a terra, con la schiena appoggiata contro il muro per aumentarne ancora di più la padronanza.

  • Tips: il punto G è uno degli argomenti più dibattuti in fatto di sesso. Si ritiene non esista. Ma chi ne sostiene la sua esistenza, afferma che questa posizione è particolarmente favorevole alla sua stimolazione. Vero o no, il piacere è assicurato!

La «pecorina», classica ma efficace
È una posizione che non ha bisogno di presentazioni. È particolarmente eccitante per tutti e due i partner e aiuta l’uomo ad avere rapporti più duraturi.

  • Tips: se lui sente che l’orgasmo sta arrivando, può provare con questo semplice trucco: premere con indice e medio appena al di sotto del glande, in maniera da comprimere l’uretra. La quantità di sangue diminuirà all’istante, ritardando l’emissione di sperma.

La posizione di Andromaca, la più «rilassante» per lui
È una delle poche posizioni in cui è la donna a dover fare maggior «fatica», ma non poi così tanta. Di contro, per una volta è la donna a «sottomettere» l’uomo durante un rapporto sessuale. Lei sta sopra lui, con le gambe allargate e sceglie come, quando e quanto muoversi.

  • Tips: per migliorare il piacere della donna – ma anche dell’uomo – è bene che i muscoli della vagina siano ben contratti durante l’atto sessuale, in modo da «stringere» il pene.

Infine, evita gli spray ritardanti e affidati agli esercizi di Kegel
In commercio esistono spray, dispositivi e creme ritardanti. Ma hanno un grande svantaggio: quello di diminuire il piacere sessuale, in alcuni casi ancora di più del profilattico, anche quello ritardante. Ma perché affidarsi a questi quando si può avere piacere e controllo? Basta provare con gli esercizi di Kegel, che rinforzano il pavimento pelvico. Si deve avere l’accortezza di stringere i muscoli che si trovano intorno alla zona perianale e mantenerli contratti per 10 secondi. Fare una pausa e ripetere 15 volte. Dopo un po’ si noteranno i benefici.