23 aprile 2017
Aggiornato 13:30
Salute

Yoga, un toccasana per mal di schiena e artrosi? Non è vero

Un nuovo studio mostra che la pratica dello yoga può ridurre il dolore e migliorare la capacità funzionale nelle persone con mal di schiena, tuttavia in alcuni soggetti può farlo aumentare

Mal di schiena (© gpointstudio | shutterstock.com)

MARYLAND – Gli scienziati dell’Università del Maryland - School of Medicine hanno trovato che lo yoga può essere d’aiuto per le persone che soffrono di mal di schiena. Ma non in tutti i casi. Ci sono infatti pazienti in cui può invece aumentare.

Quando serve
Lo studio revisionale, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista della Cochrane Library, suggerisce che la pratia dello yoga, sebbene non guarisca dal mal di schiena, può lenire il dolore e migliorare la funzionalità fisica. Gli effetti, anche se giudicati inferiori a quelli clinicamente importanti, possono rendere più facile la vita di chi soffre di mal di schiena, in particolare nella zona lombare. Attenzione però, perché in alcuni soggetti il mal di schiena può peggiorare. È dunque bene evitare il fai da te.

Origine incerta
Se il mal di schiena è qualche volta associato a una determinata malattia o condizione, quello localizzato nella parte bassa o lombare è definito ‘non specifico’, poiché non ha una causa conosciuta. «I nostri risultati – spiega la dott.ssa Susan Wieland – suggeriscono che l’esercizio dello yoga può portare a ridurre i sintomi di dolore lombare in piccola quantità, ma i risultati arrivano da studi con un breve follow-up. Al momento abbiamo solo da bassa a moderata evidenza qualitativa per gli effetti dello yoga prima di 6 mesi come un tipo di esercizio per aiutare le persone con mal di schiena cronico».

Lo studio
La revisione sistematica ha preso in esame i risultati di 12 studi randomizzati condotti in India, Regno Unito e Stati Uniti, con il coinvolgimento di 1.080 persone con un’età media tra i 34 e i 48 anni. Tutti i partecipanti hanno avuto dolore cronico non specifico nella parte inferiore della schiena. Sette degli studi oggetto della revisione hanno confrontato lo yoga con il non fare esercizio; tre studi hanno confrontato lo yoga con esercizi appositi per il mal di schiena. Due studi hanno confrontato lo yoga con altre due forme di esercizi e un gruppo di controllo. Nessun esercizio era stato praticato da sé o con l’ausilio di un libro. Tutti gli interventi di yoga utilizzati sono stati specificamente progettati per il trattamento del dolore lombare e sono stati forniti da docenti esperti e qualificati.

L’avvertenza
Come hanno scritto i ricercatori, in tutti questi casi non bisogna rivolgersi al fai da te, ma seguire sempre i consigli e la supervisione di un esperto. Con lo yoga si possono ottenere dei benefici, ma non ci si aspetti dei miracoli. In più, alcune persone potrebbero non beneficiarne e, anzi, veder peggiorare i sintomi. Per cui affermare che lo yoga fa passare il mal di schiena non è corretto.