30 maggio 2017
Aggiornato 00:30
Disturbi & Rimedi

7 rimedi e metodi naturali per smettere di russare

Tutti i metodi e rimedi naturali per smettere di russare. Da quelli più semplici alle ultime novità tecnologiche

Rimedi per smettere di russare (© Nenetus | Shutterstock)

La roncopatia – o il russare che dir si voglia – è un fenomeno piuttosto diffuso. Pare che a esserne maggiormente soggetti siano le persone dai 45 anni in su, specie di sesso maschile. Spesso è causa di litigi familiari, ma le conseguenze possono essere anche ben più serie con rischi al sistema cardiovascolare.

Perché si russa?
Durante la roncopatia vi è una emissione di vibrazione a livello della mucosa delle prime vie aeree. In genere in questo caso il flusso di aria viene ostruito in parte ed è così che si origina il fastidiosissimo suono che molti avvertono.

I rimedi medicali
Nei casi gravi il medico può richiedere delle vere e proprie attrezzare medicali – tra l’altro anche molto costose – come il CPAP acronimo di Continuous Positive Airway Pressure (ventilazione meccanica a pressione positiva continua). In realtà viene adoperato per lo più nei soggetti a rischio cardiovascolare che derivante dalle molte apnee notturne.

I rimedi definitivi
D’altro canto ora la moderna scienza ha trovato anche dei rimedi che possono essere considerati definitivi. Uno di questo è la Uvulofaringopalatoplastica laser (LAUP). Si tratta di un intervento chirurgico effettuato mediante tecnologia laser che riduce il tessuto presente nelle prime vie aeree. Il risultato è una riduzione dell’attrito dell’aria e quindi del russare.

I rimedi naturali: oli essenziali
Se si russa a causa di un’occlusione nasale dovuta a raffreddore o allergie che causano un eccesso di muco, senz’altro uno dei metodi migliori è quello di sfruttare l’azione balsamica di alcuni oli essenziali. Due o tre volte al giorno o, se non hai molto tempo, la sera un’oretta prima di coricarti prepara dell’acqua per i suffumigi. Fai bollire un litro di acqua e versa al suo interno un cucchiaio di bicarbonato o sale nero a cui avrai aggiunti alcune gocce di oli essenziali di eucalipto, pino silvestre e timo. Inalane i vapori per una decina di minuti al fine di liberare e disinfiammare le mucose nasali.

Dormire su un fianco
Se si è soggetti al russamento, l’ideale è dormire su un fianco. Dormire a testa in su, infatti, favorisce il fenomeno ostruendo ulteriormente le vie aeree. Inizialmente potrebbe sembrare difficile abituarsi ma dopo un mesetto, se si fa attenzione a quando ci si muove nel letto, il tutto diventerà un’azione naturale.

Snore stopper
Forse non lo conoscete ma si tratta di un ottimo dispositivo elettromedicale, molto simile a un orologio. Si indossa al polso e ha lo scopo di ridurre rapidamente il russamento notturno attraverso stimolazioni naturali di tipo elettrico. In pratica promette di educare il corpo ad assumere le posizioni più consone per non russare. Il costo si aggira intorno ai 60 euro, con la possibilità di cambiare gli elettrodi che utilizza di tanto in tanto (tre al costo di 9 euro).

I Bite anti-russamento
Oltre ai bite classici utilizzati per evitare di digrignare i denti, vi sono anche quelli anti-russamento. Sono molto simili. Alcuni dei quali non richiedono neppure l’impronta. Riducono il fenomeno del russare e le apnee. Il costo si aggira intorno dai 5 ai 30 euro a seconda della marca. Se ne trovano in commercio anche di tipo «doppio» come quello della SOMNOFIT che include tutte e due le arcate dentali.

Magneti anti-russamento
Altra soluzione non invasiva sono i magneti anti-russamento. Si tratta di un piccolissimo dispositivo che si inserisce nelle fossette nasali e dotato di due magneti pressoché invisibili che riducono il fenomeno. Il più conosciuto è lo SnoreFreeMagnets in vendita al prezzo di circa 4 euro.

Dilatatore nasale
Ha una forma quasi identica ai magneti anti russamento e si indossa allo stesso modo. È un dispositivo anatomico in silicone riutilizzabile più volte. Ha lo scopo di allargare il condotto dell’aria evitando fastidiosi rumore e diminuendo il rischio di apnea. Si trova in commercio a pochi euro.

Snore termintor, il salva matrimoni
Promosso come ‘anello salva matrimoni’, lo snore terminator è un anello che si indossa sul dito mignolo mezz’ora prima di andare a dormire. Ma deve necessariamente essere posizionato in modo che le due protuberanze che si trovano al suo interno possano agire su punti specifici del dito ben conosciuti dalla medicina cinese. Non ha effetti collaterali e ha un costo relativamente contenuto.