23 aprile 2017
Aggiornato 13:30
Sessualità

Svelato il segreto dell’orgasmo femminile: le tre mosse per raggiungerlo alla grande

Gli scienziati hanno scoperto quelle che ritengono essere le «tre mosse d’oro» che aiuteranno le donne ad avere una grande esperienza di orgasmo durante il sesso. Le donne infatti, rispetto agli uomini non sempre riescono a godere al massimo e raggiungere l’orgasmo. Ma ora le cose potrebbero cambiare

Le tre mosse per raggiungere l'orgasmo (© PhotoMediaGroup | shutterstock.com)

LOS ANGELES – I ricercatori della Chapman University di Orange in California hanno condotto uno studio in cui affermano di aver scoperto il ‘trio d’oro’, o le tre mosse d’oro, che possono assicurare a una donna di avere l’orgasmo. Sembrerà cosa di poco conto, ma rispetto ai maschi che nel 95% dei casi riesce a raggiungere l’orgasmo, sono solo il 65% le donne che dichiarano di ottenere la stessa cosa. Ma ora le cose potrebbero cambiare.

Le «tre mosse d’oro»
I risultati dello studio sono stati pubblicati sul The Journal Archives of Sexual Behavior, e riportano quelle che sarebbero le tre mosse d’oro, o trio d’oro, che permetterebbero alle donne di avere l’orgasmo e non solo. Secondo i ricercatori per favorire il raggiungimento del massimo piacere è necessaria una combinazione di tre fattori: il bacio profondo, la stimolazione genitale manuale e il sesso orale – oltre al rapporto vaginale che dovrebbe seguire. In questo modo, assicurerebbero i ricercatori, l’orgasmo è assicurato.

Lo studio
I ricercatori statunitensi hanno analizzato i dati raccolti attraverso un sondaggio online, ospitato sul sito NBC News. I dati erano basati sulle risposte di più di 52mila partecipanti di età compresa tra i 18 ei 65 anni che erano avevano un rapporto di coppia con una persona – sia etero che gay. «Abbiamo avuto la rara opportunità di osservare le risposte da oltre 50.000 persone, tra cui oltre 2.000 gay, lesbiche e uomini e donne bisessuali», ha precisato il dott. David Frederick, autore principale della ricerca.

I risultati
I dati raccolti hanno mostrato che ci sono diverse discrepanze tra i due generi sessuali e tra gli orientamenti sessuali. Per esempio, la maggioranza di coloro che ha dichiarato di raggiungere l’orgasmo la si trova tra gli uomini e le donne omosessuali. Nello specifico, lo raggiunge l’89% dei gay maschi e l’86% delle donne omosessuali. Per i bisessuali, lo raggiungono l’88% dei maschi e il 66% delle femmine. «Le lacune nell’orgasmo tra uomini e donne eterosessuali erano ben noti prima di questo studio – ribadisce Frederick – Il divario tra donne lesbiche e le donne eterosessuali, tuttavia, sono stati più speculativi o sulla base di piccoli campioni di donne lesbiche».

La soluzione
Secondo i ricercatori, per favorire l’orgasmo quando vi siano difficoltà è necessario provare nuove posizioni e nuovi modi per stimolare l’eccitazione e le zone erogene. Per esempio, molte delle donne che hanno detto di avere più orgasmi sono quelle che ricevono anche una stimolazione orale dei genitali. Altri ‘strumenti’ per favorire l’eccitazione, secondo le risposte degli intervistati, sono l’invio di messaggi a sfondo erotico (sexting), l’indossare biancheria sexy, provare nuovi posizioni sessuali, stimolare fantasie, dirsi frasi erotiche durante il rapporto e così via. in questo modo, la percentuale di donne che ottengono l’orgasmo sale: tra le donne omosessuali arriva addirittura al 91% (senza rapporto vaginale), contro il 35% delle donne eterosessuali che non adottano le tre mosse d’oro: quando lo fanno, invece, si arriva all’80%.