24 aprile 2017
Aggiornato 01:30
Rimedi naturali

Antistaminici naturali

I 3 antistaminici naturali che ti aiutano a tenere a bada i sintomi delle allergie, anche quelle stagionali

Antistaminici naturali (© Nicoleta Ionescu | Shutterstock)

La primavera è alle porte e con il cambio di stagione spesso aumenta anche il rischio di allergie di vario tipo. Ecco quali sono i migliori antistaminici naturali per contrastare i sintomi causati dalle sindromi allergiche.

Cos’è l’istamina?
Prima di parlare di antistaminici è bene sapere cos’è esattamente l’istamina. Essa è composto azotato proveniente dal metabolismo di un particolare amminoacido essenziale: l’istidina. Viene prodotta a livello endogeno – ovvero dal nostro corpo – da cellule (mastociti) preposte ai processi infiammatori, digestivi e nelle funzioni cerebrali. Ma può essere integrarla anche con l’alimentazione. L’istamina endogena viene prodotta e immagazzinata anche dai dei granulociti basofili, cellule collegate alla risposta allergica e quindi immunitaria.

  • Sapevi che…?
    Esiste anche un’intolleranza all’istamina che dà luogo a sintomi similallergici: eruzioni cutanee, naso che cola, disturbi gastrici e problemi respiratori. È causata da una carenza di un enzima il diaminossidasi o DAO. La differenza tra un’intolleranza e un’allergia è che la prima non coinvolge il sistema immunitario.
Ribes Nigrum

Ribes Nigrum (© Nicoleta Ionescu | Shutterstock)

Ribes nigrum, il miglior antistaminico naturale
Chi mastica un po’ di fitoterapia saprà che l’estratto di foglie di ribes nigrum è considerato uno dei migliori rimedi per contrastare le allergie. Esso, infatti, agisce direttamente sulla corteccia surrenale con un’azione cortison like, ovvero aumentando la concentrazione di cortisolo ematico. In particolare, sarebbe il gemmoderivato il rimedio principe per i soggetti allergici. Idealmente andrebbe assunto almeno due mesi prima del cambio stagionale e nei tre mesi successivi per evitare la comparsa della sintomatologia. L’azione antinfiammatoria è potenziata dalla presenza di flavonoidi che si oppongono alle sostanze proflogogene – sostanze cioè che favoriscono il reclutamento delle cellule immunitarie e infiammatorie laddove necessario.

Tè verde

Tè verde (© KMNPhoto | Shutterstock)

Tè verde
Chi non conosce i benefici del tè verde? La peculiarità di questo prodotto è quella di contenere sostanze antiossidanti e, in particolare, le famose epigallocatechine gallato (EGCG). Recenti studi scientifici si sono concentrati proprio su tale sostanza e hanno notato che «le EGCG hanno dimostrato di avere effetti antinfiammatori, antitumorali e antiangiogenici potenti e possono essere un potente inibitore dell’enzima che produce istamina, l’istidina decarbossilasi» [1]. Un altro studio suggerisce che «L’attività inibitoria dell’acido gallico sul rilascio di istamina e sulla reazione allergica è risultato simile al disodio cromoglicato. I nostri risultati forniscono la prova che l’acido gallico inibisce i derivati ​​dalle cellule infiammatorie e le reazioni allergiche bloccando il rilascio di istamina e l’espressione delle citochine pro-infiammatorie. Inoltre, in vivo e in vitro l’effetto antiallergico dell’acido gallico suggerisce una possibile applicazione terapeutica di questo agente in presenza di malattie allergiche infiammatorie» [2].

Zinco

Zinco (© Maxx-Studio | Shutterstock)

Zinco
Lo zinco sembra essere un altro ottimo rimedio per contrastare le reazioni allergiche. Le concentrazioni relativamente alte di tale elemento inibiscono il rilascio di istamina da parte dei basofili e dei mastociti polmonari. Inoltre, secondo quando è emerso da uno studio condotto dai ricercatori del UCSF Benioff Children’s Hospital Research Institute (CHORI) e pubblicato sul Journal of Clinical Nutrition, lo zinco riduce anche lo stress ossidativo e i danni al DNA. Per ottenere effetti benefici, spiegano i ricercatori, ne bastano 4 milligrammi al giorno.

[1] J Physiol Biochem. 2010 Sep;66(3):265-70. doi: 10.1007/s13105-010-0033-7. Epub 2010 Jul 22. Targeting of histamine producing cells by EGCG: a green dart against inflammation? Melgarejo E, Medina MA, Sánchez-Jiménez F, Urdiales JL.

[2] Toxicol Sci. 2006 May;91(1):123-31. Epub 2005 Dec 1. Gallic acid inhibits histamine release and pro-inflammatory cytokine production in mast cells. Kim SH, Jun CD, Suk K, Choi BJ, Lim H, Park S, Lee SH, Shin HY, Kim DK, Shin TY.

[3] Agents Actions. 1986 Apr;18(1-2):103-6. Physiological concentrations of zinc inhibit the release of histamine from human basophils and lung mast cells. Marone G, Columbo M, de Paulis A, Cirillo R, Giugliano R, Condorelli M.