24 aprile 2017
Aggiornato 23:00
Mamme e papà

Insegnare ai bambini a lavarsi i denti: le regole d’oro

I bambini non amano molto lavarsi i denti, ma è essenziale motivarli: ne gioveranno in salute fino all’età adulta

Come insegnare ai bambini a lavarsi i denti (© Alena Haurylik | Shutterstock)

L’igiene orale è fondamentale per il benessere dei propri piccoli. Oggi la scienza sa che i batteri che si annidano a livello del cavo orale possono causare seri problemi: comprese malattie cardiovascolari e formazioni tumorali. È indispensabile, quindi, insegnare ai propri figli non solo a lavarsi molto bene i denti ma anche a seguire tutti gli accorgimenti possibili affinché non si sviluppino carie o infezioni batteriche.

Quando iniziare?
I dentini andrebbero lavati subito non appena iniziano a spuntare. Va da sé che se il bambino è ancora molto piccolo non riuscirà a eseguire l’operazione da solo. In tenera età, tuttavia, si possono lavare i dentini con un piccolo spazzolino aiutati da mamma o papà, senza necessariamente l’uso del dentifricio. Quest’ultimo è da evitare anche perché potrebbe essere complicato farlo sputare al piccolo.

Quando usare il dentifricio?
Il dentifricio può essere utilizzato intorno all’anno e mezzo/due. È essenziale, però, che non si scelga un dentifricio per adulti perché possiede una percentuale di fluoro decisamente troppo elevata per un bambino in crescita. Se avete dubbi sulla scelta potete farvi consigliare dal vostro pediatra di fiducia.

È un gioco
L’importante è trasmettere ai propri bambini un messaggio di serenità associato al lavarsi i denti. Se si sente obbligato probabilmente lo farà sempre controvoglia e, quando possibile, eviterà di farlo. Fategli pensare – almeno inizialmente – che si tratta di un gioco. Tutti in famiglia si lavano i denti e chi li ha più bianchi vince un premio. Gratificazione che, per ovvi motivi, andrà sempre al più piccolo della casa.

Come eseguire il lavaggio
Quando cresce un po’ di più, intorno ai due anni è essenziale insegnargli come eseguire l’operazione nel modo più corretto.

  • Posizionare lo spazzolino verso la radice del dente, in prossimità delle gengive
  • Eseguire un movimento verso l’alto o il basso a seconda se è l’arcata inferiore o superiore
  • Ripetere l’operazione su tutta l’arcata inferiore e superiore
  • Spazzolare con cura anche la parte interna delle due arcate
  • La spazzolatura deve durare in totale circa un minuto e mezzo

Capire le regole del gioco
Quando è molto piccolo il bambino prende il lavaggio dei denti per un gioco, ma quando è un po’ più grande è importante che i genitori gli spieghino quali sono i veri motivi di una corretta igiene orale. D’altro canto non è sufficiente solo lavarsi i denti, ma anche evitare di mangiare caramelle o dolci in abbondanza durante l’arco della giornata.