24 maggio 2017
Aggiornato 04:00
Pericolo virus Zika

Zika, si rischia la sindrome di Guillain-Barré

Zika può innescare pericolose malattie autoimmuni che danneggiano il sistema nervoso

PARIGI - Un team di scienziati ha confermato che il virus Zika causa la sindrome di Guillain-Barré, una malattia autoimmune che crea problemi neurologici molto gravi. Lo studio pubblicato su Lancet dà la risposta a uno dei due quesiti chiave su cui si stanno concentrando gli esperti nell'ambito dell'epidemia di Zika che ha colpito l'America Latina. Il secondo riguarda la correlazione tra il virus e la microcefalia.

Il possibile legame
La Guillain-Barré può essere indotta anche dalla febbre dengue e dal virus chikungunya, e provoca l'indebolimento dei muscoli degli arti. «È il primo studio che riesce a dimostrare il legame tra la sindrome e il virus Zika - ha dichiarato Arnaud Fontanet, co-autore dello studio e professore presso l'Unità di epidemiolgia dell'Istituto Pasteur di Parigi - abbiamo tre evidenze in tal senso: la prima è che c'è stato deciso aumento dei casi di Guillain-Barré da quando è comparsa l'epidemia di Zika, la seconda è che il 90% dei pazienti affetti dalla sindrome aveva contratto lo Zika e la terza è che gli esami del sangue hanno rivelato tracce di virus Zika nel 100% dei pazienti che avevano contratto la Guillain-Barré».

Come il tabacco per il cancro ai polmoni
Lo studio ha esaminato l'epidemia di Zika registrata nella Polinesia francese tra il 2013 e il 2014. I ricercatori hanno rilevato che la sindrome di Guillain-Barré, in cui il sistema immunitario attacca parte del sistema nervoso, era causata dal virus Zika veicolato dalle zanzare. «Il collegamento - ha concluso Fontanet - è forte tanto quanto quello tra il tabacco e il cancro ai polmoni».