28 maggio 2017
Aggiornato 20:30
Massaggio tuina

Male al collo e cervicalgia, i punti di applicazione per ridurre il dolore

Marco Superbi, insegnante di Tuina, spiega a Diario Salute TV come eseguire il massaggio nei punti distali e locali per eliminare cervicalgia e contratture muscolari

Dovendo trattare una cervicalgia generica che colpisce un lato del collo – o anche entrambe – dobbiamo innanzitutto trattare un punto distale denominato piccolo intestino 3. Esso si trova alla radice del dito mignolo – spiega Marco Superbi, insegnante di Tuina. Attraverso questo punto inizieremo a decontrarre la zona del collo per cercare di combattere il dolore. Eseguiremo delle rotazioni in senso orario per circa un minuto, magari alternate con delle brevi pressioni.

Il trattamento del braccio
«Dopo aver trattato il punto relativo all’intestino tenue, si passerà al braccio. Qui effettueremo delle frizioni e delle brevi spinte in modo da riscaldare la muscolatura e prepararlo a una serie di mobilizzazioni leggere che serviranno ad allungare i muscoli, e quindi a muovere la spalla e raggiungere il collo. Questa serie di movimenti, come si può vedere nel video, influenza il collo e lo rilassa, compreso l’assetto della spalla superiore e posteriore, all’altezza della scapola», continua Superbi

Sciogliere la muscolatura del collo
«Dopodiché si eseguirà una normalizzazione dei meridiani in modo da essere sicuri che le parte coinvolte nelle zone del collo vengano raggiunte dall’effetto del massaggio. Una volta eseguito il trattamento si potrà, anche dal braccio opposto, lavorare in scioglimento sia muscolatura che meridiani che attraversano il collo. Al termine, si esegue un lieve impastamento in trazione e distensione».

Il trattamento alle caviglie
«Qualora la cervicalgia fosse molto forte da colpire un pezzo della colonna vertebrale superiore, fino all’allineamento delle due scapole, bisognerà innanzitutto eseguire una stimolazione di un punto distale sulla caviglia. Con lo stesso principio precedente: fare in modo che il meridiano che raggiunge questa zona venga attivato e sia rilassata la catena muscolare. In questo caso sarà anche molto facile eseguirlo contemporaneamente su entrambe le caviglie. Anche in questo caso si impasta per circa un minuto ed eseguiamo delle pressioni fisse».

Infine, il massaggio al collo
«Si passerà quindi a un trattamento locale della zona. Se il dolore lo consente, essendo diminuito notevolmente, potremmo anche eseguire un massaggio di impastamento nel tratto colpito da dolore», conclude Superbi.