28 maggio 2017
Aggiornato 20:30
Fitness: video lezioni

Perdi peso e calorie con tre esercizi sul posto

Il personal trainer Alessandro Bovaro spiega a Diario Salute TV come perdere peso e calorie con tre semplici esercizi da fare comodamente a casa propria

In questo video verranno mostrati tre esercizi da poter svolgere tranquillamente in un metro quadro, a casa, al fine di bruciare le calorie in eccesso di cui abbiamo bisogno di liberarci, spiega Alessandro Bovaro personal trainer a Torino.

Primo esercizio: in piedi
«Iniziamo con delle semplici accosciate sul posto: partiamo con i piedi all’altezza dei fianchi e andiamo a effettuare una flessione della gamba mantenendo sempre lo sguardo orizzontale. Si inspira nella fase di discesa e si butta fuori l’aria nella fase di spinta. Le mani possono essere in avanti o sui fianchi – come si preferisce. Si inizia con un minimo di quindici volte e si prosegue fino a 30-40 a seconda del nostro grado di allenamento», continua Bovaro.

Secondo esercizio: a terra a gambe alternate
«Terminato il lavoro in posizione eretta, si passa con il lavoro a terra. Si poggiano le mani e le punte dei piedi sul pavimento e si estendono le gambe indietro, una per volta. Si alterna estensione e flessione della gamba. Prima gamba destra e poi gamba sinistra. Anche in questo caso un minimo di 20 per iniziare. Durante l’esercizio si deve sempre avere il controllo della respirazione. si deve sempre distribuire bene il peso sulle braccia e sulle gambe. Nella fase di estensione della gamba bisogna anche avere un buon controllo addominale».

Terzo esercizio: piegamenti sulle braccia
«Terminato il secondo esercizio, andiamo a distendere le gambe indietro. Allarghiamo le mani oltre la larghezza delle spalle e manteniamo il controllo addominale con una leggera retroflessione del bacino. A questo punto si effettuano dei piegamenti sulle braccia cercando di avvicinare il petto al pavimento. Nella fase di discesa inspiro e nella fase di salita butto fuori l’aria.

…anche in versione semplificata
«Se vogliamo eseguire una versione più semplice dobbiamo semplicemente appoggiare le ginocchia a terra, mantenendo l’allineamento del bacino. Anche in questo caso andiamo a piegare le braccia portando il petto verso il basso. Questa versione, semplificata, seve essere eseguita per almeno quindici volte con una pausa di un minuto tra una e l’altra. Se non volessimo fermarci a contare le ripetizioni per ogni singolo esercizio, basta lavorare a tempo: dai trenta secondi a un minuto per sessione», conclude Bovaro.