28 maggio 2017
Aggiornato 20:30
Rimedi naturali

Estratto di semi d’uva, la naturale protezione per il sistema cardiovascolare

Lorenzo Bossina spiega a Diario Salute TV quali sono i benefici derivanti dall’uso degli estratti di semi d’uva

I polifenoli tannici dei semi d’uva sono considerati i principali responsabili dei benefici che si espletano a livello cardiovascolare, quando si parla di vino rosso – spiega Lorenzo Bossina, mastro pastaio e ideatore di Omegatelle, la prima pasta italiana ricca di antiossidanti e omega-3. In questo caso, l’estratto di semi d’uva concorre non solo a liberare e a eliminare tutto ciò che nelle vene e nelle arterie può depositarsi. Ma anche a livello di microcircolo è eccezionale.

Utilizzato da millenni dai cinesi
«Si narra che i primi a utilizzare l’estratto di semi d’uva furono i Cinesi con i quali costruiscono dei fogli di carta piuttosto giganti per coprire e avviluppare le carni. Quindi si è imparato che la forte proprietà antiossidante funziona anche a piccole dosi», conclude Bossina.