24 aprile 2017
Aggiornato 22:30
Internet e salute

Salute: il 90% degli italiani si rivolge al «Dottor Google»

Dottor Google meglio del medico tradizionale: è più aggiornato e contiene una fonte inesauribile di informazioni. Ma è sempre attendibile?

Il medico del futuro a quanto pare è ‘Dottor Google’. Secondo un sondaggio promosso da CittadinanzaAttiva gli italiani cercano le risposte riguardanti la propria salute proprio in rete. Ma, fenomeno a parte, è bene sottolineare che sul web si trovano molte (forse troppe) indicazioni poco attendibili.

Dall’indagine è emerso che l’88% degli uomini e oltre il 93% delle donne si affida a dottor Google. Ma solo il 44% di loro valuta l’attendibilità delle informazioni che trova online.

Più ricerche da persone di cultura
Gli approfondimenti sulle tematiche inerenti alla salute vengono cercate in maggior misura da persone laureate o di ottima cultura. Tra i ricercatori di informazioni sulla salute più accaniti ci sono i giovani tra i 24 e i 34 anni, mentre gli over 65 sono quelli che si affidano di routine al medico tradizionale.

Attenzione alle bufale
È indubbio che Internet sia una fonte inesauribile di informazioni, ma attenzione: sul web c’è davvero di tutto. Anche chi si inventa le cose. Per cui è bene controllare l’attendibilità delle notizie e verificare che provengano sempre da ricerche scientifiche controllate. E anche che al fondo dell’informazione data vi siano per esempio i riferimenti a studi o database medico-scientifici.